Allenarsi con il contapassi

Allenarsi con il contapassi Jogging e Running

Senza dubbio, il contapassi, nelle sue diverse concezioni, in base a funzionalità, applicazioni e stile, sta letteralmente rivoluzionando la concezione di allenamento, quasi a sostituire un personal trainer reale, tante sono le potenzialitàa oggi presenti sul mercato.Sappiamo, infatti, che con questi dispositivi sono possibili le massime personalizzazioni per monitorare i propri allenamenti, così come l’opportunità di tracciare l’attività fisica grazie ad una serie di valori per pianificarla in maniera corretta e, buon ultimo, provocare un effetto positivo sugli atleti, agendo come spinta motivazionale.

Per impostarli al meglio, siano essi bracciali, orologi pedometri da polso, con o senza fascia toracica, o smartphone compatibili mediante apposite app, è bene comprendere con chiarezza se l’attività podistica che sta alla base del monitoraggio sia principalmente per sessioni di jogging o running.

Le due tipologie, infatti, fanno la differenza, anche perché, in linea di massima, la maggior partedi questi device è stata creata appositamente per monitorare l’attività della corsa e, dunque, del running, prediligendo, in questo caso, non solo il conteggio dei passi, ma misurando le distanze, le calorie bruciate, il ritmo cardiaco e molto altro. Il runner, infatti, corre per migliorarsi sempre più, analizzando le sue prestazioni, mentre chi fa attività di jogging, o footing, si cimenta in attività a passo lento, meno impegnativo e più amatoriale, dunque anche con minori necessità di rilevamenti. Ecco perché anche le proposte commerciali più richieste puntano a modelli identificati come ideali per runner, senza comunque nulla togliere ad amanti del podismo più lento, desiderosi in ogni caso, lecitamente, di un buon sistema di autorilevamento.

Fra i più completi, per esempio, segnaliamo il GarminForerunner 35 GPS, un dispositivo elegante e compatto, da utilizzare come un orologio da polsoin 4 colori diversi, ricco di funzioni e potenzialità, dal semplice contapassi al rilevamento della frequenza cardiaca, tramite il sensore Garmin Elevate, con funzioni allenamento, monitoraggio delle attività quotidiane e profili corsa, fitness, ciclistico. Del brand Winisoksegnaliamo invece un nuovo modello di orologio cardiofrequenzimetro, il Fitness Tracker Cardio IP67, compatto ed elegante, impermeabile, resistente quindi ad acqua, sudore e pioggia, con 14 modalità diverse di allenamento, in grado di monitorare il livello di forma in diverse situazioni, indicando anche l’indice fisico, tradotto in conteggio passi, distanza kilometrica, consumo di calorie, tempo di attività H24, controllo qualità/quantità del sonno e, naturalmente, la frequenza cardiaca.

E sempre Garmin, un modello più costoso, ma particolarmente accattivante, ilGarminFenix 5 Orologio Sportivo, fra gli ultimi usciti sul mercato. Abbinato a fascia cardio compatibile, è in grado di fornire lo Stress Score, un monitoraggio capace di misurare la variabilità della frequenza cardiaca anche in base ad uno storico di uscite. Inoltre, tiene traccia dell’analisi del passo, valutando il limite oltre il quale i muscoli cominciano ad accumulare acido lattico.

Non dimentichiamo poi l’ottimo Smartwatch della Willful, compatibile con sistema Android e iOS, dal design accattivante, con quadrante ampio a base nera e una serie di icone colorate, con le classiche e complete funzioni da fitness tracker, vale a dire contapassi, distanza km e calorie, monitoraggio quantità/qualità del sonno, notifica dei messaggi legato ai social network più diffusi, Facebook, Whatsapp, LinkedIn, Twitter e Messenger, e anche promemoria sedentario, calcolatrice, calendario e molto, molto altro ancora.

Come dicevamo all’inizio, per attività meno impegnative, come appunto jogging o semplice footing, possono essere perfetti anche modelli più semplici, come il Nakosite SB2433, economico, lineare e leggerissimo, dal design unisex, e la possibilità di scegliere, eventualmente, colori più femminili come il rosa. Sveglia, antifurto per cellulare, notifiche social WhatsApp e Facebook sono solo alcune delle funzioni aggiuntive alle classiche contapassi e calorie. Funziona mediante la connessione Bluetootha dispositivi con sistema Android 4.4, e successivi, ma anche a iOS 71, e successivi.

Infine, un classico fra i pedometri da polso più sottili e leggeri, ideale per il jogging, disponibile in diversi colori e zigrinature: si tratta del FitbitCharge 2, che monitora il battito cardiaco direttamente dal polso, senza bisogno della fascia cardio, e registra il consumo di calorie, ovviamente tenendo conto della quantità dei passi (il numero ideale dovrebbe essere di almeno 10.000 al giorno), visualizzando le statistiche della camminata, quali distanza e andatura. Comodo anche per la buona ricarica, che consente un’autonomia fino a 5 giorni.Per spronare all’attività, è in grado di comunicare un “promemoria” per aiutare a rimanere in movimento tutta la giornata, incoraggiando ad effettuare 250 passi ogni ora.